Culture Native Canadesi

LAVORO IN CANADA

Culture native indiani canadesi - Offerte di lavoro in Canada, permesso di lavoro e regime fiscale

lavoro in canada

Indiani del Canada

Con culture native si intende l'insieme dei discendenti delle popolazioni che, per prime, hanno abitato le terre canadesi. In linea generale queste popolazioni sono divise in First Nation, metis, e inuit. I primi, che costituiscono circa il 2% della popolazione, vivono in circa 600 comunità stabilite soprattutto nella British Columbia e nell'Ontario. Le First Nation che abitavano nelle pianure si dedicavano, soprattutto alla caccia al bisonte, animale che costituiva la maggiore fonte di sostentamento.

Nei territori dell'Ontario sono stabiliti, fin dai tempi antichi, le popolazioni di lingua irochese che, sebbene in passato fossero costantemente in lotta tra loro, hanno costituito gruppi etnici dalla cultura molto avanzata. I mi'kmaq e i maliset, sempre appartenenti alle First nation vivono tra le Maritime Provinces e nella parte occidentale del New Brinswik e stanno vivendo un periodo di relativa rinascita culturale grazie ad una loro maggiore consapevolezza culturale e progetti di salvaguardia e valorizzazione delle loro tradizioni.

Sempre alle First nation appartengono gli innu, spesso confusi con gli inuit, che vivono nelle fredde terre tra il Quebec settentrionale e la regione del Labrador. Sono discendente da popolazioni nomadi e cacciatrici che con questa attività si garantivano la sopravvivenza durante i loro lunghi spostamenti. L'Ontario settentrionale è invece il territorio dei cree, forse l'etnia più numerosa tra quelle delle First Nation mentre lo Yokon e i Northwest Territories vedono una prevalenza di popolazioni di origine dene, che non hanno abbandonato le loro tradizioni legate alla caccia e alla pesca.

Métis
Con questo termine, di origine francese, sono indicate quelle popolazioni di sangue misto con cui, in origine, venivano designati i figli nati dall'unione dei coloni e commercianti inglesi e francesi con le donne cree e dene. Winnipeg ed Edmonton sono i centri in cui si concentrano maggiormente queste popolazioni che costituiscono circa un terzo dei nativi canadesi. Appartenente a questa etnia era Luis Riel, mitica figura di leader che molto combatté per questa popolazione, forse quella che maggiormente soffrì a causa dell'espansione coloniale nel Canada. A differenza delle First Nation i Métis non hanno mai vissuto nelle riserve e oggi indicano, in modo più generale, i discendenti di sangue misto First nation ed europea.

Inuit
Oggi costituiscono circa il 4% delle popolazioni native e abitano prevalentemente i territori del Nunavut, del Quebec settentrionale e del Labrador. Non hanno mai vissuto in riserve preferendo concentrarsi in piccole e piccolissime comunità. Da sempre dediti alla caccia grossa, erano soliti utilizzare kayak e slitte per i loro spostamenti mentre, quando si fermavano nei freddi dell'inverno, vivevano negli igloo. Oggi alcune cose sono cambiate ma la caccia continua ad essere l'attività da cui ricavano la maggior parte delle risorse necessarie alla loro sussistenza.

indiani del canadaSebbene il Canada non abbia conosciuto le stesse terribili scene di sangue che hanno caratterizzato la storia degli Stati Uniti e delle sue popolazioni native, ha comunque costretto gli indigeni a subire forti e umilianti discriminazioni civili e territoriali. Negli anni '90 le lunghe frustrazioni legate a queste vicende culminarono con una rivolta, quella della città di Oka, che contribuì a sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema dele popolazioni native. Funzionò talmente tanto che, dopo questo episodio, la Royal Commission on Aboriginal Peoples diede vita ad un documento ufficiale sulle cui linee dovevano essere completamente riorganizzati i rapporti tra governo e popolazioni native. Fu così che il Ministry of Indian and Northern Affair, alla fine degli anni novanta redasse una dichiarazione di riconciliazione con la quale si assumeva la responsabilità per tutti i soprusi e la limitazione dei diritti civili subite dalle popolazioni native. La questione non è ancora del tutto risolta e rappresenta un nervo ancora scoperto, sia per il governo canadese sia per la cultura dei nativi.



Scrivici se hai domande o commenti sul Canada

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento