Lavorare in Canada

Non ripeteremo ciò che abbiamo detto a proposito dei visti a cui abbiamo dedicato una pagina, molto importante per avere qualche informazione sull'aspetto legislativo che regolamenta questa materia. Cercheremo di entrare un pò più nel dettaglio del mercato del lavoro e dei diversi tipi di contratti. È importante sapere che le maggiori opportunità di lavoro in Canada si trovano, prevalentemente, in città come Calgary, Toronto, Montreal o Vancouver.

Altre zone, bellissime dal punto di vista paesaggistico e naturale, sono ancora legate ad un economia prevalentemente basata sulla pesca: stiamo parlando di gioielli come l'Isola di Prince Edward, bellissimi ma poco sviluppati economicamente.

Come sempre tutto dipende dal tipo di lavoro che si sta cercando ma se si desidera trovare una posizione di un certo interesse bisogna essere in possesso di una conoscenza dell'inglese più che buona e, per gli stati francofoni, di un ottimo francese.

Abbiamo selezionato le ultime offerte di lavoro in Canada

Economia Canadese

dollaro canadeseSi sarebbe tentati di parlare di miracolo canadese se non fosse che le recenti perturbazioni mondiali inducono a restare con i piedi per terra quando si parla di economia. Ciò che è certo è che il Canada, come emerso dal World Economic Forum tenutosi a Davos a fine gennaio, ha un'economia che può contare su alcuni punti di forza: sistema fiscale, regole finanziarie stabili, una serie di interventi atti a favorire la competitività e quindi la crescita, e un occhio di riguardo per la ricerca e l'innovazione.

Il governo canadese ha varato una serie di interventi che, attraverso una sempre maggiore semplificazione e trasparenza, hanno stimolato la crescita degli investimenti.

Visto Canadese

visto canadeseForse complice anche la crisi il Canada sta diventando uno dei paesi più interessanti, per molti italiani, dal punto di vista lavorativo. E non solo italiani se ogni anno, migliaia e migliaia di stranieri, lavoratori qualifica, entrano in territorio canadese. Il CIC, Citizenship and Immigration Canada, concede visti in base al bisogno che ritiene ci sia di questi lavoratori e in base ai vantaggi che si ritiene possano portare all'economia canadese. Criteri quindi molto pratici quelli su cui si basa il governo canadese in materia di rilascio dei visti.

Se si sta programmando di studiare in Canada per un periodo superiore ai sei mesi è necessario fare richiesta di un apposito visto, o permesso di studio, ai consolati o alle ambasciate canadesi. Se si tenta di studiare in Canada essendo in possesso di un semplice visto turistico si rischia di dover lasciare il paese e fare tutta la trafila per la richiesta di un regolare permesso di studi. Anche per quanto riguarda i visti di studio esistono casi in cui si può essere esonerati, per esempio se si ha in programma di seguire un corso di studi della durata inferiore ai sei mesi o se si appartiene ad un'organizzazione ufficialmente riconosciuta dal Department of Foreing Affairs and International Trade.

Fare impresa in Canada

fare impresa in canadaCon la sua solida economia, uno tra i più stabili sistemi bancari al mondo e i forti legami economici con gli USA, l'Europa e l'area più economicamente sviluppata dell'area del Pacifico, il Canada è un paese in cui può essere davvero interessante fare impresa. In alcuni comparti economici, quali il settore farmaceutico e quello delle biotecnologie il Canada occupa una posizione leader sul mercato mondiale. Questo, insieme ad altri fattori, rende il paese interessante come partner commerciale ed economico.

Fare impresa in Canada significa operare in un paese che, grazie agli accordi NAFTA, può contare sull'accesso ad un mercato di oltre 400 milioni di consumatori e su un capitale umano tra i più altamente qualificati in termini di professionalità e percorso di studi. Anche per questo sempre più aziende, tra cui molte italiane, cercano il modo per entrare in questo straordinario mercato. Di solito le formule adottate per fare impresa in Canada sono essenzialmente quattro: aprire una filiale; aprire una società controllata; entrare in possesso di una società esistente; fare una joint venture con una compagnia già operante in territorio canadese.